Freddo al Nord e Adriatico. Neve al nord ovest. Poi avremo un cambiamento meteo

EVOLUZIONE 7 GIORNI: PREVISIONI METEO SINO AL 3 FEBBRAIO 2017
Aria fredda è affluita su parte dell’Italia e ha generato un nuovo calo della temperatura che è stato decisamente più marcato sul Nord Italia e le regioni dell’Adriatico.

L’Italia continua ad essere interessata dall’Alta Pressione europea che ostacola l’avanzata verso oriente delle perturbazioni dell’Atlantico.

IL VIDEO METEO DEI PROSSIMI GIORNI

Una perturbazione dopo aver raggiunto la Penisola Iberica ed il Mediterraneo occidentale, è ostacolata nel suo naturale transito verso oriente dall’anticiclone europeo. Nel trascorrere dei giorni, tale sistema nuvoloso tenderà ad avanzare verso l’Italia dissolvendosi.

Quantomeno sino a fine settimana il fenomeno più rilevante sarà l’influenza combinata dell’aria fredda che transita soprattutto nei Balcani, e che influenzerà parte d’Italia, e l’aria umida che ci sfiora ad occidente. Di tutto ciò, avrà il graduale sopravvento quella umida che porterà variabilità, un aumento dell’umidità e soprattutto un aumento della temperatura che sarà più marcato al Nord Italia e le regioni Adriatiche.

METEO NEL DETTAGLIO
Nord Italia: cielo generalmente nuvoloso sino a sabato in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, velato a tratti in Lombardia. Non è da escludere qualche breve precipitazione in Piemonte con nevischio, e deboli nevicate anche in pianura per sabato.

Altrove il tempo sarà soleggiato e freddo, con intense gelate notturne in buona parte del territorio.

Seguirà da lunedì il tempo variabile e decisamente più umido di quello attuale, tanto che nei primi giorni della prossima settimana potrebbero tornare a tratti le nebbie e diffuse foschie in Val Padana.

Avremo un generale aumento della temperatura che sarà più avvertito in alta montagna.

Sul finire della prossima settimana saranno probabili precipitazioni, con pioggia in pianura e neve in montagna.

Centro Italia e la Sardegna : una nuova fase di variabilità si sta realizzando per l’azione combinata dell’aria umida della perturbazione che è presente nel Mediterraneo occidentale, e l’aria fredda che transita nei Balcani.

Sono attesi addensamenti nuvolosi irregolari e qualche precipitazione, con neve sporadica in Appennino.

Seguirà tempo diffusamente variabile con temperatura in generale aumento.

Sud Italia e la Sicilia: il cielo sarà poco nuvoloso, con qualche addensamento passeggero. Nel trascorrere dei giorni è attesa della variabilità, con un’alternanza di nubi e di sole. Non sono da escludere precipitazioni sparse.

In settimana, seguirà tempo variabile con temperatura in aumento.

IN CONCLUSIONE
In questa fase non è attesa la cessazione delle condizioni di siccità che interessano il Nord Italia, la Toscana e parte del Lazio.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione, oppure CERCA la tua località nel campo form in alto alla pagina:

Meteo ANCONA

Meteo AOSTA

Meteo BARI

Meteo BOLOGNA

Meteo CAGLIARI

Meteo CAMPOBASSO

Meteo CATANZARO

Meteo FIRENZE

Meteo GENOVA

Meteo L’AQUILA

Meteo MILANO

Meteo NAPOLI

Meteo PALERMO

Meteo PERUGIA

Meteo POTENZA

Meteo ROMA

Meteo TORINO

Meteo TRENTO

Meteo TRIESTE

Meteo VENEZIA